Fratellanza Bianca Universale

Home Vieni a trovarci su Facebook...
Benvenuti nel sito italiano dedicato al Maestro Omraam Mikhaël Aïvanhov e all'Insegnamento della Fratellanza Bianca Universale.
Legge del karma – conoscerla non ci dispensa dall’aiutare gli altri

Invece di decidersi a fare qualcosa per aiutare coloro che soffrono, certi sedicenti spiritualisti si accontentano di dire: «Oh, è il loro destino, è il loro karma». Se costoro chiamano in causa la legge del karma solo per giustificare il proprio egoismo, sarebbe meglio che non ne avessero mai sentito parlare!
Ovviamente è preferibile che tutti conoscano le leggi del destino, che comprendano perché certe disgrazie capitano a loro e capitano anche ad altri. Ma quando vedono che le persone sono sottoposte alle prove, facciano quello che possono per aiutarle. Qualcuno dirà: «Ma perché cercare di aiutarle, dal momento che quanto accade a quelle persone era scritto nel loro destino?» Anzitutto perché gli sforzi che si fanno per aiutare gli esseri non sono mai inutili: in determinate circostanze, vedendo la vostra compassione e la vostra buona volontà, le entità celesti possono lasciarsi commuovere e alleggerire le sofferenze di quegli esseri. Ed è un bene anche per voi poiché, aiutando gli altri, sviluppate nuove qualità. Non è facile essere veramente utili agli altri, è vero, ma non fa nulla: quali che siano le circostanze, si deve cercare di aiutarli. Anche se non ci riuscirete, almeno diventerete voi stessi più intelligenti, più forti e più liberi.


Omraam Mikhaël Aïvanhov
Pensiero Quotidiano del 31 marzo 2015